• Uffici per il Ministero del Tesoro - con Studio Passarelli
  • Uffici per il Ministero del Tesoro - con Studio Passarelli
  • Uffici per il Ministero del Tesoro - con Studio Passarelli
  • Uffici per il Ministero del Tesoro - con Studio Passarelli
  • Uffici per il Ministero del Tesoro - con Studio Passarelli
  • Uffici per il Ministero del Tesoro - con Studio Passarelli
Questo progetto ha visto la proficua collaborazione tra Studio Transit e Studio Passarelli, con il coordinamento generale dell’Ing. Lucio Passarelli. È uno dei primi esempi di edificio per uffici di grandi dimensioni, già assolutamente adeguato a parametri contemporanei, e frutto di una progettazione accurata all’interno di una sagoma curvilinea predeterminata dal “Piano delle Tre Fontane”: realizzato nella prima metà degli anni ’90, è composto da due fronti assolutamente diversi, l’uno chiuso quasi a “roccaforte” con le aperture precise e ben diversificate dal piano basamentale al coronamento, l’altro aperto e completamente vetrato: fronti ricollegati poi in sommità da un piano che contiene gli impianti generali. L’edificio ha avuto grande spazio sul nr. 477 de “L’architettura cronache e storia”, nr. 7 del luglio 1995.