Studio Transit tra gli architetti di Zevi in mostra al MAXXI

No all’architettura della repressione, classicista barocca dialettale.
Si all’architettura della libertà, rischiosa anti-idolatrica creativa.

Bruno Zevi

LEGGI